Mi racconto…

paolo spiandorello fotografo matrimonio varese

 

Ciao,
sono Paolo Spiandorello, Spiando per gli amici, e sono appassionato di fotografia e di stampa, quella bella, di qualità.

Ho iniziato per caso a fotografare la celebrazione dell’amore nel suo giorno più importante e, come tutte le cose iniziate poco per volta, ne sono rimasto sempre più affascinato fino al punto di volerne fare un mestiere a tutti gli effetti diventando così un fotografo professionista.

E’ bello ed entusiasmante vedere l’emozione nei tuoi occhi mentre ti prepari e pensi al momento che inizierà di li a poco.
La frenesia, l’eccitazione, l’adrenalina che contraddistinguono il giorno delle nozze lascia pochi spazi alla percezione di ciò che ti sta accadendo ed è per questo che hai scelto di affidarti ad un fotografo professionista in grado di catturare ogni momento e di raccontare la tua storia dall’inizio della giornata fino alla festa con amici e parenti.

Ti racconto qualcosa su di me….
Prima di andare oltre è giusto che tu conosca qualcosa di me perché la cosa più importante è conoscere la persona a cui, forse, affiderai l’incarico.

Quando non fotografo mi piace dedicare il mio tempo alla lettura, non solo di fotografia e di grandi artisti del settore, ma anche di poeti e narratori.
Il mio genere preferito?
Direi che non mi piacciono i libri che parlano di morte violenta, ma tutto ciò che può far crescere la vita, l’intelligenza ed il sentimento. Da qualche anno a questa parte ho dirottato la mia attenzione verso scritti che ti portano a pensare all’essenza della vita, in particolare ho letto quasi tutti i libri di Choelo, davvero un grande autore.

L’amore non ha bisogno di essere compreso. Ha bisogno di essere dimostrato. Quindi quello che ti riserverà il futuro dipende totalmente dalla tua capacità di amare. Paulo Coelho


Possiamo forse negare ad esempio, la verità di questa citazione?

Oltre alla lettura, un altro momento per ritrovare me stesso è la corsa.
Possibilmente la mattina molto presto, quando le attività umane stanno iniziando. Un modo per stare solo con i miei pensieri e che mi aiuta inoltre a programmare gli eventi della giornata.

E per finire i miei affetti.
Adoro mia figlia; è la mia vita. Agli inizi della fase preadolescenziale mi da molto da fare però è così bello averla al mio fianco quando, per un momento magari, si riscopre coccolosa.
A volte mi stupisce per la capacità di analisi spiccia e diretta, tipica dei giovanissimi.

.. e sul mio metodo di lavoro… clicca qui e leggi

Non amo l’invadenza e l’insistenza e  generalmente mi lascio trasportare dagli eventi.